L’azienda è fatta di persone, non di macchine

8 aprile 2013

“Una macchina è in grado di lavorare come cinquanta uomini comuni, ma nessuna macchina può svolgere il lavoro di un uomo straordinario”

Nello spirito di squadra del Progetto LU.ME., una cosa è più che certa: le dieci imprese metalmeccaniche non sono fatte di macchinari, bensì di persone. Le persone costituiscono il valore delle aziende, infatti le aziende esistono, producono e si sviluppano grazie all’impegno e alla genialità degli individui che ci lavorano: tutti traggono beneficio da questo intreccio tra territorio, persone e imprese.

È stato proprio l’incontro tra persone a dare vita a questo progetto, parlare intorno a un tavolo per conoscersi reciprocamente e condividere l’idea di fare qualcosa di nuovo e utile. Questi cittadini-imprenditori vogliono dare un forte segnale positivo mettendo a disposizione della comunità locale le loro risorse e potenzialità. Grazie al Progetto LU.ME le idee diventano azioni: iniziative concrete che arricchiscono tutti gli individui che appartengono al territorio lucchese e che valorizzano sostenibilità ed etica aziendale.

Sono ancora le persone che fanno muovere le macchine, persone diverse, ognuna con le proprie caratteristiche. Ogni singola differenza – sociale, culturale, di pensiero – è un valore aggiunto a cui deve essere dato ascolto e attenzione. Il dialogo scioglie i nodi, risolve le incomprensioni, fa crescere le persone.

Il percorso si apre e si chiude con i veri protagonisti del Progetto: i cittadini della Lucchesia, bambini, giovani, adulti, anziani, tutti contribuiscono e allo stesso tempo traggono giovamento dalle attività che sono già in atto o che inizieranno a breve.
LU.ME, un gruppo di persone per un progetto.

Tag:, , , ,