Bimbi in ufficio: un insolito pomeriggio in azienda

27 maggio 2013

“I bambini non dovrebbero mai dormire. La mattina seguente si risvegliano più vecchi di un giorno e senza che nemmeno te ne accorgi, sono cresciuti…!”

Siamo stati piccoli un tempo, e come tutti i bambini ci siamo spesso domandati cosa facessero i nostri genitori durante il giorno, in quelle ore trascorse lontano da casa. Ci siamo immaginati come potesse essere il loro ufficio, la loro scrivania, la loro giornata lavorativa. A volte lo abbiamo disegnato con pastelli colorati su fogli di carta. Disegni che mamma e papà erano orgogliosi di portare in azienda, mostrare ai colleghi.Ma il luogo di lavoro per noi è sempre stato un posto off-limits – salvo qualche gita scolastica, spesso trascorsa in un’azienda a caso.

Oggi, per i nostri figli abbiamo fatto di più. Abbiamo mostrato dove sono appesi i loro disegni, su quale scrivania teniamo la loro foto; abbiamo fatto capire cosa facciamo davvero durante le ore in cui non siamo a casa. Finalmente i nostri figli hanno avuto l’occasione per dare un volto alla nostra professione.È proprio in quest’ottica che le aziende del progetto LU.ME hanno deciso di pensarsi in modo diverso, di sciogliere quella linea che marca la separazione netta fra lavoro e famiglia. Una separazione che forse non fa bene a nessuno.

Fabio Perini, KME, Rotork e Sampi, nel pomeriggio di venerdì 24 maggio, hanno aderito all’iniziativa promossa dal Corriere della Sera e da La Stampa, «Bimbi in ufficio con mamma e papà». Un’iniziativa che ha aperto le porte delle aziende ai più piccoli rendendoli protagonisti della vita lavorativa dei genitori. Un’iniziativa che con orgoglio ha raggiunto la sua diciannovesima edizione. In poche parole un bellissimo pomeriggio trascorso insieme tra le scrivanie, in cui l’esperienza di passare da collega a genitore, in un ambiente così insolito rispetto all’ordinario, si è trasformata in un momento molto piacevole.
Fra visite formative e giochi organizzati dagli animatori, i bambini si sono sentiti più grandi, responsabili, soddisfatti. Senza naturalmente rinunciare all’immancabile merenda pomeridiana a cui tutti abbiamo preso parte – per certi piaceri non si è mai grandi abbastanza!

Da oggi «Bimbi in ufficio con mamma e papà» sarà un evento che ripeteremo ogni anno con grande entusiasmo, nostro e loro. Un’esperienza che renderà più semplice il compito di conciliare famiglia e lavoro.
LU.ME non è fatto di aziende, è fatto di persone. È questo il nostro valore più grande.

Tag:, , , , , , , , , , , ,