Eureka!Funziona! LU.ME ha premiato i suoi vincitori.

21 aprile 2015

Immaginate un sabato mattina di pioggia a Lucca. Immaginate una chiesa sconsacrata gremita di bambini e genitori. Immaginate l’euforia di presentare al mondo un gioco inventato da voi, proprio da voi, con i materiali che vi sono stati consegnati, dove avete dovuto pensare alla meccanica ma anche all’originalità dell’idea, dove avete dovuto tenere un diario di bordo, dove vi siete divisi i compiti con i compagni di squadra e avete dovuto ideare una vera e propria campagna pubblicitaria. Fatto? Benvenuti alla Chiesa dei Servi durante la premiazione di Eureka!Funziona!

L’esperienza di sabato 18 aprile in mezzo all’ingegno, alla passione e all’immaginazione di tanti  piccoli inventori è una di quelle che ti possono cambiare la visione del mondo. Anche se, come in tutte le competizioni, c’è stato un vincitore, tutti i giocattoli presentati avevano quella magia che solo ai bambini è concessa ancora a piene mani. E per LU.ME è stato un onore essere promotore, attraverso Federmeccanica, di tutta quell’energia che le nuove generazioni dimostrano di avere.

C’erano le terze, le quarte e le quinte di 14 scuole primarie di Lucca, Versilia e Valle del Serchio. 270 bambine e bambini che hanno raccontato i loro progetti a una giuria composta da Duccio Boldrini, referente per le Imprese Amiche del Meyer e la Responsabilità Sociale d’Impresa della Fondazione dell’Ospedale Pediatrico Meyer, che ha stretto una collaborazione con LU.ME., il docente di fisica Alfio Pelli, il presidente del progetto LU.ME. Lucca Metalmeccanica, Massimo Bellandi, la storyteller e autrice radiofonica Morena Rossi e la giornalista e blogger di giochi Anna Benedetto.

Ai creatori delBus Atlantic” della Don Aldo Mei di Bozzano (Massarosa) è andato il primo premio per le classi V che consiste in un viaggio alla finale nazionale a Roma. Per gli altri buoni acquisto per libri e materiali didattici. Anche se il vero primo premio è stato dato alla voglia di “donare” al mondo quella parte di sè così vera e incondizionata che ogni bambino ha messo nel gioco, al di là di ogni comptezione. 

Ecco l’intera classifica.
Classi terze:
I “Luna Park al mare” (scuola G. Puccini di Montecarlo)
II “Biliardino magnetico” (scuola Manara Valgmigli di Coreglia)
III “Rimorchiatore” (scuola Bibolotti di Pietrasanta)
Classi quarte:
I “Acchiappa il pesciolino” (scuola Don Aldo Mei di Bozzano – Massarosa-)
II “Magica attrazione” (scuola San Giovanni Bosco di Quiesa)
III “Attenzione arriva l’ufo” (scuola L. Fornaciari di San Filippo)
Classi quinte:
I “Bus Atlantic” (scuola Don Aldo Mei di Bozzano – Massarosa-)
II “Disco dance” (scuola Donatelli di Sa Vito – Lucca-)
III “La giostra delle tazze” (scuola G. Puccini di Montecarlo)

 

Tag:, ,

Lascia un commento

Devi essere registrato per postare un commento.